Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Crai di Pier Luigi Tambellini: passato e presente dei sapori di una volta

Ce lo siamo dimenticati che andare a fare la spesa, un tempo, non era solo l’azione corrispondente ad una stretta necessità contingente, ma anche il piacere di incontrare persone che ti guardavano negli occhi, ti chiedevano magari “come stai”, e verso le quali avevi persino fiducia? Una fiducia semplice e genuina, per ricevere il giusto taglio di arrosto l’anniversario di famiglia o il prosciutto più dolce da dare ai bambini. La focaccia calda il cui sapore sia anche l’idea di un piacere per l’anima e il vino di qualità, a far migliorare una giornata magari stressante. Ecco, se ce lo siamo dimenticati c’è un luogo che ce lo ricorda, e sono i supermercati CRAI di Pierluigi Tambellini, Ego Wellness Partner non solo per la qualità di ciò che offre ma per il “modo”: il valore di una umanità di “bottega” tutta da preservare e da moltiplicare. Intervistiamo Pierluigi anche solo per ringraziarlo. Ringraziare lui e il suo staff di circa 40 persone. Imprenditore, padre e artista.

 

“Artista mi sembra esagerato…”

 

Non mi pare se guardo alle tue produzioni pittoriche e calligrafiche…

“Sicuramente è una passione che continua a tenere allenata il gusto per la creatività: risorsa fondamentale di ogni imprenditore.”

 

Imprenditori si nasce o si diventa?

“Nel mio caso entrambe le opzioni. Pensa che la storia dei Tambellini ha origini davvero lontane. Erano tre fratelli – Luigi, Lorenzo e Pietro – e nel 1870 aprirono rispettivamente un alimentari, un bar e un forno qui a Sant’Alessio. Nel corso degli anni la famiglia ha trasformato questa attività, facendo tesoro della cultura di un rapporto autentico con il cliente, volto all’ascolto e alla soddisfazione delle richieste oltre che un’attenzione altissima alla qualità dei prodotti e alla filiera di produzione.

 

Quando hai preso le redini dell’attività?

“Negli anni ’90, subito dopo le Superiori. E devo tutto a mio padre Marcello – che i clienti di Sant’Alessio sanno di trovare ancora in negozio, proprio come quando era ancora ragazzo – e mio zio Giuliano. La teoria e la pratica, l’”arte” di un mestiere (lo chiamo così volutamente) che mi piace e mi appassiona.”

 

Cosa davvero contraddistingue il supermercato Crai?

“Perché non sembra un supermercato! Ovvero, lo è nell’ampiezza dei servizi, pur mantenendo un’anima di profondo attaccamento al territorio. Abbiamo creduto e crediamo tanto in questa filosofia progettuale, che crea più diffusione e prossimità al cliente. Oltre alla sede di Sant’Alessio, abbiamo quella cittadina di San Frediano e la nuova di Filettole.

 

Tutti i clienti Ego hanno graditissime agevolazioni, ma perché anche chi non è cliente Ego avrà il piacere di scegliere Crai?

“Perché troverà sempre un personale preparato e attento ad accoglierlo, un bancone per la gastronomia pronta di un livello imbattibile, marchi autoctoni toscani, molti a chilometro zero, e una cantina di vini dove io riverso tutta la mia esperienza e cura. Ogni cliente Crai è un nostro “ospite”, proprio come essere a casa. Per le prossime festività proponiamo un’ottima idea regalo: i nostri straordinari Cesti Natalizi, non un cesto qualsiasi.”

 

Un saluto in conclusione?

“Sono nato il 18 agosto e mi piace sentirmi un “leone”. Ma ogni leone non avrebbe senso di esistere senza chi lo rende veramente tale. E quindi un saluto va ai miei meravigliosi figli, Marina, Gregorio e Teodoro.”

Articoli correlati

Potrebbe interessarti anche

RICHIEDI IL TUO WELLNESS FREE PASS!

VIVI EGO!

Prova gratuitamente il nostro centro!

 

× Contattaci su whatsapp!