Pietro Lucchesi, cliente Ego

Pietro Lucchesi, un lucchese “Ego” al vertice

Dopo 50 anni un lucchese torna nel Consiglio Nazionale dei Geometri

Un’agenda fitta di impegni e una costante attenzione all’esercizio fisico

 

Lo incontri e noti subito il garbo, lo charme, l’altezza – che rivela un passato da giocatore di pallacanestro – un’altezza fisica ma anche interiore, da gentleman di altri tempi. Pietro Lucchesi è un qualificatissimo professionista. Dopo 50 anni, Lucca torna ad avere un proprio rappresentante nel Consiglio Nazionale dei Geometri, ed è proprio lui. Alle recenti elezioni infatti, Pietro Lucchesi, 60 anni, presidente del collegio dei geometri della provincia di Lucca, è stato eletto insieme ad altri dieci colleghi di altre regioni, nel direttivo nazionale della categoria professionale. Lucchesi è risultato il candidato con il maggior numero di preferenze a suo favore in tutta Italia. Pietro è un professionista straordinario che non trascende da un punto fisso nella sua agenda: l’esercizio fisico. Per questo, nonostante i tantissimi impegni, lo vediamo spesso in Ego.

Pietro, come hai accolto questo tuo nuovo impegno?

Sicuramente con grande senso di responsabilità rispetto a tutti i miei colleghi e alle finalità importanti e rappresentative che il ruolo presuppone. L’unico pensiero che ho avuto, diciamo, è ispirato strettamente allo scheduling della mia giornata (sorride)…dove lo spazio per il mio esercizio fisico non può mancare. Aumentano infatti il numero di giorni in cui mi troverò fuori sede e come farò?

Mi permetto di essere forse anche inopportuna…ma non “basta” una passeggiata tra un impegno e l’altro?

Un’impostazione attiva della propria giornata è importante, qualunque tipo di professione, mestiere o incarico si ricopra. Quello a cui mi riferisco è uno “spazio tutto per me” ed Ego è da sempre, e sempre meglio, l’ambiente ideale, perché riunisce tutte le sfumature del benessere….fondamentale per acquisire maggior senso di produttività e di equilibrio nella vita. Posso andare a fare una passeggiata sul lungo fiume, come scegliere di dedicarmi ad aree di allenamento più specifiche – e necessarie anche per ottimizzare al meglio la mia passeggiata – e poi rigenerarmi con la cultura della Spa che mi appartiene profondamente e quindi rilassarmi nell’Ego Green Bar, dove trovo il giusto completamento alimentare del mio programma.

Pietro, ad ascoltarti pare proprio che lo “spazio tutto per te” sia un passaggio imprescindibile per il percorso costante del tuo successo….

Il successo lo incontriamo, se vogliamo, in ogni progetto di vita. Successo è “stare bene”, soddisfatti di quello che si fa e si è. Il sano e costante esercizio fisico ed uno stile di vita che ascolti e rispetti l’equilibrio tra il mio corpo e la mia mente riduce le “trappole” dello stress – vere e proprie mine pronte a farti saltare in aria – e migliora ogni aspetto dell’esistenza. Noi esistiamo perché ci muoviamo, fisicamente ed intellettualmente, quindi è proprio nel “movimento” ( in tutte le sue sfumature) che possiamo trovare, secondo me, uno strumento di benessere e di “cura”.

Cosa diresti a tutte le persone che lamentano il non avere tempo?

Che le comprendo molto bene e che è vero: tutto è sempre una corsa contro il tempo. Fino a che non si matura la consapevolezza che quel tempo siamo noi, è fatto di noi, e allora lo possiamo “governare”, con delle priorità faticose da imporre, ma vitali.

Ego Wellness Resort da oltre 35 anni diffonde il tuo stesso pensiero…credi che qualche seme sia riuscita a seminare?

Magari uno di quei semi sono io….certo, con una forte predisposizione culturale vista la mia educazione sportiva. Ego Wellness Resort svolge un ruolo importantissimo e sociale per tutto il territorio, sono orgoglioso di fare parte di questa tribù e fiero che si migliori nel tempo. Continuerà a crescere, così come i semi che ha seminato.

 

 

Related posts