Braccia forti e toniche per l'abbraccio

Braccia forti e toniche per l’abbraccio! Ecco come e perché…

   L‘abbraccio è un gesto semplice che ha effetti straordinari sul nostro organismo. Si può parlare quindi di un vero e proprio potere dell’abbraccio: che si tratti di un amico, di un familiare o del proprio partner. Gli abbracci hanno un effetto benefico e terapeutico su mente e corpo: aiutano a ridurre ansia, stress e depressione, migliorano l’autostima e la fiducia, alleviano i dolori, e proteggono il cuore. Bisognerebbe abbracciarsi tutti i giorni e più volte al giorno: l’abbraccio diventa così una sorta di farmaco che dona una intensa sensazione di benessere..

1- Diminuisce l’ansia e riduce stress e depressione

In caso di ansia o panico, l’abbraccio funziona come una vera e propria terapia: libera infatti ormoni come la serotonina e la dopamina che hanno un effetto sedativo. Ciò produce da subito una sensazione di benessere e calma. La stimolazione delle endorfine avviene con abbracci frequenti e prolungati: ce ne vorrebbero almeno 4 al giorno per sentirsi tranquilli. Una dose massima di 12 abbracci al giorno contribuisce invece a ridurre l’ansia. Ricevere abbracci e carezze frequenti, diminuirebbe il rischio di depressione e di disturbi mentali: ciò sarebbe merito dell’ossitocina, il cosiddetto ormone del buonumore che funziona da antistress naturale.

2 – Aumenta fiducia e autostima

Gli abbracci aumentano la fiducia e la sicurezza e riducono il senso di solitudine: l’abbraccio aiuta a sbloccarsi emotivamente e migliora le relazioni sociali e alcuni problemi comportamentali, si tratta di un gesto che riduce in modo significativo le paure e la necessità di ricevere approvazione da parte degli altri. L’abbraccio contribuisce quindi anche a migliorare l’autostima: un effetto dovuto alla condivisione di energie positive scambiate durante questo gesto semplice ma tanto benefico.

3 – Allevia il dolore e rafforza il sistema immunitario

Gli abbracci riescono ad alleviare sia il dolore fisico, ad esempio il mal di testa, che quello mentale. Il suo effetto calmante ha effetti benefici anche sul sistema nervoso: abbracciarsi più volte al giorno rilassa i nervi, e sul sistema immunitario: rinforza infatti le difese dell’organismo. La produzione di ossitocina diminuisce il rischio di infezioni e di malattie legate ad un sistema immunitario debole: avviene infatti un incremento degli anticorpi che aiutano a combattere virus e batteri.

4 – Quanto deve durare un abbraccio per essere benefico?

Per essere davvero benefico, un abbraccio dovrebbe durare almeno 20 secondi: sarebbe questo il tempo necessario a stimolare l’ossitocina, ormone che ha effetti benefici sulla salute. Sarà per questo che, più restiamo abbracciati, e più ne avvertiamo la sensazione di benessere: riusciamo infatti a lasciarci andare scoprendo il piacere di stare bene e di far star bene le persone che amiamo.

 

TENIAMO IN FORMA L’ABBRACCIO ALLORA!

Alleniamo le nostre braccia per essere toniche e forti, in grado di dare abbracci indimenticabili….magari allenatevi insieme al vostro partner!

 

ESERCIZI PER LE BRACCIA DI LUI

Curl a martello
CURL A MARTELLO

Per quanto riguarda i bicipiti, gli esercizi consigliati sono normalmente i curl, in diverse delle loro declinazioni. Una coppia di esercizi utili, da eseguire anche a casa poiché non richiedono estrema sicurezza né monitoraggio, potrebbero essere:

Curl di base
CURL DI BASE
  • Curl base: è l’allenamento più classico per i bicipiti e, poiché permette di lavorare sul muscolo nel suo complesso, è anche quello che regala i migliori risultati, soprattutto nei primi periodi di palestra. In piedi, si mantiene il manubrio o il bilanciere prendendoli dal basso. Quindi, con i gomiti dritti e aderenti ai fianchi si contrae il braccio, espirando in salita e inspirando in discesa. Le serie variano a seconda del proprio grado di allenamento e della propria fisicità: un programma iniziale o base potrebbe prevedere 20 ripetizioni, tre volte alla settimana, da aumentare poi progressivamente.
  • Curl martello: è molto utile per agire sulla parte inferiore del bicipite, zona meno sollecitata da altri esercizi. Sempre in piedi edi, il manubrio viene mantenuto in verticale quando il braccio è piegato, esattamente come se si sorreggesse un bicchiere. Con i gomiti aderenti al corpo, si espira in salita e si inspira in estensione. Anche in questo caso, si può partire da 15-20 ripetizioni.

 

ESERCIZI PER LE BRACCIA DI LEI:

L’obiettivo non è quello di raggiungere una grande massa muscolare, quanto di snellire il braccio e aumentarne definizione e tonicità. Per questo motivo, spesso si ricorre anche a esercizi senza attrezzi.

 

Curl semplificato
CURL SEMPLIFICATO

Curl semplificato: si tratta di una variante del normale curl, tuttavia in assenza di pesi. L’obiettivo principale è quello snellente ma, qualora si volesse accrescere anche la massa, basterà ricorrere a un leggero manubrio o addirittura a una bottiglia d’acqua. In posizione eretta, con i gomiti vicino al corpo, si piega il braccio lentamente, con il palmo della mano rivolto verso l’alto. Le ripetizioni dipendono dalla presenza, o meno, del manubrio: qualora si ricorra ai pesi, si cominci con un allenamento blando di 5 ripetizioni per braccio, per poi aumentare progressivamente;

Push-up con sostegno: per lavorare sulla parte posteriore del braccio ed evitare l’antiestetico effetto gravità, l’esercizio più indicato è quello dei pushup, anche con un sostegno rispetto alla flessione classica. Sfruttando l’altezza del letto o una sedia, assicurandosi che non si sposti durante l’esecuzione, si effettuano i sollevamenti mantenendo i gomiti il più possibile vicino al mondo. Anche in questo caso, si comincia blandamente, con poche serie da 5 ripetizioni ciascuna, aumentando al crescere della tonicità del braccio.

Push up con sostegno
PUSH UP CON SOSTEGNO

 

Si ricorda come quelli proposti siano dei consigli generici sul workout di solito più diffuso, ma per esigenze specifiche ci si dovrà affidare alle tecniche di un trainer esperto.

In ogni caso, poi, basta semplicemente seguire i nostri corsi, che non perdono mai di vista il focus sulle braccia!

ECCO IL CALENDARIO EVENTI