Benessere ed equilibrio! Molti i nostri nuovi approcci wellness per fornirvi un servizio che risponda alle esigenze di tutti in questo momento particolarmente difficile

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

 

Benessere ed equilibrio!

Molti i nostri nuovi approcci wellness per fornirvi un servizio che risponda alle esigenze di tutti in questo momento particolarmente difficile

 

Avete mai provato ad alzarvi in piedi, chiudere gli occhi e cercare di restare immobili su un piede solo? Molto più facile a dirsi che a farsi.

 
Se questo test, infatti, vi sembra banale, sappiate che in realtà non lo è.

 
Che si intenda un gesto pratico, come in questo caso; che si estenda l’accezione del termine a un corpo sano e resistente (equilibrio fisico), o che facciamo riferimento a uno stato mentale (equilibrio psichico), in nessun caso, infatti, possiamo dare per scontato qualcosa.

 
Questo perché l’equilibrio – appunto – non è una condizione innata, ma dinamica e in divenire, che deve essere allenata costantemente se vogliamo raggiungere la giusta condizione di bilanciamento che, altro non è, che il prodotto di tutti questi aspetti (equilibrio psico-fisico).

 
“Mens sana in corpore sano”, dicevano infatti i latini. Perché per ottenere la giusta quota di benessere non possiamo non tenere conto dello stretto rapporto che c’è fra il corpo e la mente e – ci prendiamo la moderna libertà di aggiungere – l’ambiente e le relazioni.

 
Perché una persona sia veramente in uno stato di equilibrio ottimale, infatti, nessuna di queste variabili può viaggiare su un binario indipendente. E, se ce ne fosse stato bisogno, possiamo dire che questo terribile anno ci è incredibilmente servito per capirlo ancora di più.

 
È questo il concetto, per esempio, delle cosiddette discipline olistiche che considerano l’essere umano come l’interazione tra tutte le parti che lo compongono, influenzate le une dalle altre.

 
Pensiamo ad attività come yoga, pilates, mindfulness, meditazione, thai chi e agli effetti a 360° che, la loro pratica, produce su chi la svolge. Non solo grandissimi benefici fisici: tonificazione muscolare, rafforzamento dei glutei e degli addominali, attenuazione dei dolori articolari, miglioramento della circolazione, impatto positivo in termini di allungamento e flessibilità, ottimizzazione della respirazione e sviluppo del sistema immunitario. Ma anche psicologici: intervenendo sulle cause energetiche di un disagio e riequilibrando i piani dell’essere, attività di questo genere aiutano ad allentare lo stress e agiscono in via preventiva e conservativa.

 
Un dialogo fra mente e corpo, insomma, incentivato anche da altri elementi, come il contesto in cui si svolgono gli esercizi stessi. Immaginate, per esempio, la connessione che potremmo creare e l’energia che potrebbe pervaderci, trovandoci a praticare yoga, pilates, meditazione, thai chi o attività simili immersi nel verde, con il vento leggero ad accarezzarci la pelle, il profumo delle piante in fiore, il verso sottile di qualche animale come sottofondo. Magari, anche guidati dalla voce di una figura professionale competente a cui affidarsi e di cui fidarsi, che ci aiuti a rompere davvero quelle barriere emotive che sempre più, soprattutto nell’ultimo anno, abbiamo eretto a protezione.

 
Anche solo a pensarci, viene da tirare un lungo respiro. Quasi come se, chiudere gli occhi e focalizzarsi in questa scena, fosse già da solo un antidoto alla vita a tratti opaca che ci appartiene oggi.

 
Questo perché la ricerca della salute nel suo insieme, è insita in queste discipline. Questo da sempre è centrale nella nostra filosofia aziendale, nella filosofia Ego Wellness Lifestyle.

 
L’idea secondo cui il benessere della persona sia il risultato di tanti elementi correttamente coordinati e bilanciati, è da sempre alla base di tutte le scelte della nostra organizzazione, del nostro team, nell’ottica di proporre e sviluppare nella nostra community un approccio al wellness integrato e completo. La nostra ricetta, infatti, ha sempre tenuto fede all’assunto per cui l’“equilibrio psico-fisico-spirituale” rappresenta uno stato a cui tendere, una dimensione totalizzante che va ricercata, coltivata, apprezzata e nutrita. Oggi più che mai, dopo una fase pandemica che ha generato ogni tipo di problemi a tutti noi.

 
Del resto, in questo periodo storico più cupo dell’epoca moderna, ognuno di noi non può che sentire – a suo modo – il bisogno di ritrovarsi, di riascoltarsi, di ricontattarsi, di recuperare il proprio tempo e il proprio spazio interiore e di mettere in atto una serie di misure in grado di riportare l’armonia che, nell’ultimo anno, imposizioni, limitazioni e cambiamenti stanno facendo vacillare.

 
Scientificamente, l’essere umano, dopo aver sperimentato un certo livello di insicurezza, di ansia, di disorientamento, infatti, entra in uno stato di allerta e quindi di iper-reattività che porta il sistema nervoso a percepire costantemente la minaccia. Il risultato? Una dose esponenziale di stress, condito da preoccupazioni economiche, lavorative, di salute, familiari e molto altro che però non possono e non devono assolutamente diventare la normalità. Ecco che, in questa situazione, imparare a rilassarsi e riconnettersi diventa sempre più una competenza fondamentale da acquisire nella vita.

 
È con questa consapevolezza, tenendo fermi i punti cardine che ci hanno da sempre contraddistinto, che stiamo immaginando il nostro (e il vostro) prossimo futuro, all’interno di un grande progetto che sintetizzi in maniera “equilibrata” – appunto – i nostri principi, le vostre esigenze, nel pieno rispetto della vostra sicurezza e di tutte quelle che saranno le decisioni governative.

 
Ogni giorno stiamo studiando, avviando ricerche, approfondendo e testando nuovi protocolli di lavoro, nuove tecniche e ulteriori proposte, consapevoli che, forse mai come adesso, il bisogno di praticare attività vive e adattive, in grado di condurci al di fuori dei nostri schemi personali, di accedere al nostro presente e, al tempo stesso, di restare in forma, sia più che mai un’intima e importantissima esigenza di ogni persona.

 
Stiamo valutando, provando e sperimentando per voi: perché crediamo di potervi offrire una risposta adeguata, professionale e unica, che includa tutta la nostra esperienza e passione nel rendere sani e felici i nostri clienti.

 
Pensiamo che, la vera ripartenza, debba essere quella da noi stessi. E, non appena ce lo permetteranno, daremo un grossissimo contributo nel percorso di riappropriazione che ognuno di voi farà di se stesso.

 
Noi ci siamo e ci saremo: con ancor più forza e determinazione… con voi e per voi.

 
Proprio come dal 1983 abbiamo sempre fatto.

Articoli correlati

Potrebbe interessarti anche

RICHIEDI IL TUO WELLNESS FREE PASS!

VIVI EGO!

Prova gratuitamente il nostro centro!

 

× Contattaci su whatsapp!