Combattere ansia, stress e depressione da Covid… si può con uno stile di vita sano

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

 

Combattere ansia, stress e depressione da Covid… si può con uno stile di vita sano

 

Dopo tutto questo tempo ormai – fra il profluvio di gel e di mascherine –  parlando di Covid ci siamo abituati a pensare subito agli aspetti più facilmente diagnosticabili della malattia. Hai dei sintomi? Fai un tampone e una risposta toglie ogni dubbio. Ma, per le ferite invisibili della mente che questo virus si sta portando con sé, per quelle no, non c’è un test.

 
Eppure, tutti ci troviamo immersi in uno scenario sociale, dove, se da una parte le restrizioni hanno lo scopo di tutelarci, dall’altra rischiano di provocare conseguenze anche molto severe sulla nostra psiche.

 
Se molto dipende dalla nostra personalità, infatti, questa non basta a metterci al riparo. L’impatto che, la paura del contagio, la situazione economica, le misure di contenimento, lo stravolgimento della nostra quotidianità, hanno avuto sulle nostre vite, non sta dispensando nessuno.

 
Senza distinzione di età, classe sociale, ambizioni o progetti, gli effetti di questa nuova ondata – fra zone rosse, arancioni, gialle e coprifuoco – stanno lasciando un segno indelebile sull’intera comunità e, forse, non è azzardato aggiungere, ancor più del lockdown totale di qualche mese fa. Questo perché, nella cornice delle prime limitazioni, sebbene più aspre, c’erano meno consapevolezza e più fiducia, mentre oggi l’impossibilità di una progettualità così prolungata nel tempo, sembra far affievolire le speranze.

 
Ma anche se, più o meno tutti finiamo per rientrare in una delle categorie che seguono, è bene dire fin da subito che non tutto è assolutamente perduto. C’è chi, per esempio, oggi è più ansioso: con la diffidenza, il dubbio, il sospetto nell’altro che lo hanno portato a isolarsi, considerando erroneamente la propria casa come l’unico posto sicuro. C’è chi, al contrario, è più stressato: il crollo delle certezze, la destabilizzazione socio-economica, le informazioni discordanti e caotiche che arrivano dai mass media, insieme alla perdita dei punti di riferimento, lo inducono giornalmente a un consumo di energie psichiche molto gravoso. Chi, invece, prova paura: della solitudine, di perdere uno dei propri cari, di trovarsi negli spazi affollati, al punto da schiacciare con forza le emozioni positive sotto al peso di quelle negative. C’è chi poi è investito dalla rabbia: per l’impotenza, per le decisioni prese dal governo, per non poter lavorare come vorrebbe o non poterlo fare proprio. Chi si lascia prendere dalla tristezza, non riuscendo a vedere i propri sogni che si concretizzano e dovendo fare i conti con speranze disattese e stanchezza diffusa. E chi, infine, sprofonda nella depressione, di fronte alla possibilità di nuovi lockdown, all’incertezza generale, alle relazioni sociali vacillanti. Studi condotti in Italia e all’estero indicano che, nel periodo della pandemia, sintomi depressivi sono stati riscontrati nel 20% della popolazione con un parallelo incremento di ansia e disturbi del sonno.

 
Certo, una limitata dose di allerta è necessaria per attivarci e per essere sempre vigili, ma quando queste condizioni si dilatano eccessivamente, sedimentano e, se non gestite correttamente, finiscono per produrre reazioni psicosomatiche importanti. A farne le spese, dunque, non è più “solo” la nostra mente, ma anche il corpo e l’organismo in generale.

 
Ecco che, allora, mettere in atto una serie di piccole azioni strutturate e mirate risulta indispensabile per preservarci da uno stato di malessere e a prevenire i contraccolpi.

 
La parola d’ordine, in questo caso (e a dirlo non siamo certo solo noi), è Wellness: un termine che comprende diverse sfere di azione, da decine di anni al centro della nostra Mission Aziendale.
 
Dall’esercizio fisico/fitness all’alimentazione, passando per la correlazione fra corpo e mente e la sintonia con l’ambiente, fino alle relazioni positive con sé stessi e con gli altri e al non abbandonarsi agli eventi, ma essere protagonisti del proprio destino. Saper integrare al meglio tutti questi aspetti, è oggi più che mai la chiave di volta per ripartire da noi stessi con criterio e consapevolezza e ridare positivamente prospettiva e significato alla nostra vita.

 
Partiamo dal tema dei temi: l’ESERCIZIO FISICO! Si sa, è fondamentale per fare leva sulle risorse personali.

“Ogni movimento, di qualsiasi natura esso sia, è creatore”, scriveva Edgar Allan Poe.

E infatti, fare attività non solo mantiene in buono stato la salute del corpo – riduce il rischio di malattie cardiovascolari e diabete, diminuisce l’insorgere di sovrappeso e obesità, di pressione alta e osteoporosi, abbassa il rischio di tumori e di disturbi del metabolismo – ma produce un’influenza positiva sulla nostra psiche. Le emozioni trovano la giusta direzione, vengono incanalate in maniera semplice e naturale e diventano un’espressione che va oltre la parola, il pensiero, la logica. Si trasformano in sfogo e soddisfazione, allontanando stress, paura, rabbia, ansia. Per questo, noi di Ego, nonostante le limitazioni, abbiamo formulato pacchetti e promozioni per aiutarvi a non restare fermi. Dai corsi outdoor a quelli online su zoom, dalle sedute di personal training ai piccoli gruppi, dagli allenamenti funzionali a quelli di posturale: ci sono idee per tutti i gusti!

 
Il corpo, dicevamo, ha una CONNESSIONE profondissima con la mente. Un appuntamento settimanale o più di uno, con un coach, ci aiuta, per esempio, a porci obiettivi, a concentrarci su noi stessi e a gestire al meglio gli orari nel quotidiano, dandoci un’abitudine che diventa impegno, costanza e regolarità e ci restituisce un ritmo biologico di cui abbiamo più che mai bisogno.

 
Poi il grande tema dell’ALIMENTAZIONE corretta, bilanciata ed equilibrata.

Virginia Woolf sosteneva “Non si può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non si è mangiato bene”.

Ed effettivamente, molte evidenze scientifiche confermano la stretta correlazione fra i comportamenti alimentari e l’umore. Il cibo, del resto, è la nostra energia. Scegliere un’alimentazione varia e adeguata, con le giuste componenti nutrizionali, non è importante solo dal punto di vista fisico. Una dieta squilibrata può provocare spossatezza, squilibri cognitivi e disturbi da ansia, tensione, nervosismo e apatia. Effetti negativi sulle emozioni e sugli atteggiamenti che, potrebbero finire per aggravare una situazione, in questo periodo, già abbastanza delicata. Per questo, nonostante il particolare momento, tutta la nostra organizzazione Ego sta cercando di restarvi vicini anche da questo punto di vista, grazie alla collaborazione con alcune Nutrizioniste professionalmente molto preparate che, settimanalmente, ci dedicano alcuni consigli ad hoc attraverso la rubrica “Ego Nutrition Project” visibile sui nostri social. Allo stesso modo, con l’aiuto del nostro Ego Green Bar stiamo tuttora proponendo straordinarie “ricette ‘healty’” da poter replicare tranquillamente a casa vostra.

 
L’obbligo di passare molto tempo in isolamento ha, inoltre, messo in luce quanto sia importante concedersi un momento di libertà, magari a contatto con la NATURA. Per la connessione che si crea fra il nostro io e l’ambiente che ci circonda, per quella luce non artificiale che ci nutre nel profondo, per i colori, i rumori e quel senso di rigenerazione che stimola endorfine e recettori del benessere. Qualcosa che, noi della Ego abbiamo sempre considerato essenziale nella nostra filosofia e che è possibile ritrovare in tutte le scelte passate, presenti e future.

 
Se è vero che, concedersi un momento di solitudine, è rinfrancante e riappacificante, però è pur vero che siamo esseri sociali. Adesso più che mai, l’urgenza delle RELAZIONI si sta facendo largo fra le nostre necessità. Se da una parte, possiamo cercare di sfruttare il momento, per esempio, dedicando più tempo alle attività da fare in famiglia, dall’altra possiamo cercare di coltivare alcuni legami in sicurezza. Ne sono un esempio i nostri corsi di gruppo, le sedute di personal training di coppia, gli small group o i mini group che ci consentono di stare in compagnia, pur sempre seguendo scrupolosamente tutte le norme anti-Covid. Anche perché quando ci alleniamo con qualcuno, l’energia di uno diventa l’energia di tutti!

 
Del resto, NON ABBANDONARSI AGLI EVENTI e approcciarsi in maniera costruttiva a quello che sta capitando nel mondo, permette di ottenere vantaggi su larga scala. Quindi stabiliamo un ordine di priorità, pianifichiamo, sviluppiamo e manteniamo una routine, applichiamoci, siamo riconoscenti a noi stessi, concentriamoci sui traguardi, prendiamoci cura di ciò che siamo….. così riusciremo a riaprire la nostra strada!

 
E ricordiamoci che, nel mondo Ego, per adesso On-Line e Outdoor, è sempre possibile trovare un sorriso (per ora rigorosamente dietro la mascherina), una mano tesa in aiuto (ovviamente igienizzata), infinite proposte di attività per il nostro benessere e sempre in assoluta sicurezza.

Articoli correlati

Potrebbe interessarti anche

RICHIEDI IL TUO WELLNESS FREE PASS!

VIVI EGO!

Prova gratuitamente il nostro centro!

 

× Contattaci su whatsapp!