Una breve intervista con Beatrice Venezi, direttrice d'orchestra lucchese

Woman Wellness Attitude: Beatrice Venezi

A 29 anni ed è tra le più talentuose direttrici d’orchestra d’Europa

Grazie alla partnership con il Teatro Del Giglio, abbiamo avuto il piacere di contribuire a sostenere il concerto “Giacomo Puccini, pagine sinfoniche”, dello scorso 7 dicembre nell’ambito del festival Lucca Puccini Days, dove ha magistralmente diretto l’ORT – Orchestra Regionale Toscana nelle pagine pucciniane, e da cui sta nascendo il suo primo disco per l’etichetta discografica Warner Music. In questi giorni ha ultimato la stesura del suo primo libro edito Utet, De Agostini  “Allegro con fuoco – Innamorarsi della musica classica”. Di chi parliamo? Di una donna che ha fatto del “wellness” il suo stile di vita: grinta gentile, disruptive al punto giusto, creatività, cura del proprio equilibrio tra forma fisica e mentale. Beatrice Venezi è una talentuosissima direttrice d’orchestra lucchese, classe 1990. Nel 2015 viene insignita del “Premio Donna 8 Marzo – La Musica per la Vita”, il primo di una lunghissima sequenza di premi, che l’hanno portata ad essere segnalata dal Corriere della Sera, tra le 100 donne dell’anno 2016, riconfermandone lo spessore inserendola tra le 50 del 2017 che in tutto il mondo si sono distinte per la loro professionalità e sono state rivoluzionarie, resilienti, anticonformiste, pioniere, paladine di femminilità, creatività e risorse innovative. Nel maggio 2017, Beatrice Venezi è stata relatrice del TEDxBergamo con lo speech “Avanti, Maestro!”. Nel 2018 Forbes la inserisce nell’ elenco dei 100 giovani leader del futuro. Nel 2019 diventa praticante della Ego Wellness Lifestyle…

 

Me lo passi questo inserimento speciale di Ego nel tuo cursus honorum?

Direi proprio di sì…perché il benessere per una donna, a qualsiasi età, è un tema da trattare proprio come un appuntamento in agenda, o un argomento da curriculum: fondamentale e imprescindibile per il raggiungimento degli obiettivi migliori.

 

Quanto incide la pratica dell’esercizio fisico per i tuoi obiettivi?

Tantissimo. Per il tipo di lavoro che svolgo mi aiuta nel tenere alta la concentrazione, nel sostenere lo sforzo fisico del podio che è notevole e nel gestire lo stress.

 

Sei ancora una ragazza, e già un esempio per moltissime donne: come vivi questo ruolo?

 

Con tanto senso di responsabilità. Siamo nel 2019, ma la strada da compiere affinché essere una direttrice d’orchestra donna – magari giovane e femminile – non sia più un dato di stupore è ancora lunga e ardua, ma non per questo deve scoraggiare dal perseguire, con perseveranza, il proprio destino. A qualsiasi età.

 

Quali sono le attività che preferisci frequentare in Ego?

 

Mi piace rilassarmi all’Ego Green Bar e concedermi un po’ di tempo per stare con un’amica, ma solo dopo aver fatto una delle tantissime attività di acquafitness o il mio amato body tonic con Ginetta Bertini, Alessandro Ricci….che sanno tenere ben allenate le mie braccia!

 

 

 

Related posts