Inizia il tuo percoso

Protocollo Tabata: cos’è e come bruciare i grassi

Molte persone, sovrastate dagli impegni della vita quotidiana, affermano di non avere tempo a sufficienza per allenarsi. Con il protocollo Tabata, però, nessuna scusa è più valida.

Se vuoi sapere perché, leggi questo articolo.

Introduzione

Il protocollo Tabata è stato ideato nel 1996 dallo scienziato giapponese Izumi Tabata e dal suo team di ricercatori della National Institute of Fitness and Sports di Tokyo

È un metodo che mira a massimizzare i risultati in tempi ridotti, non prevedendo, quindi, dellesessioni di allenamento interminabili, ma un’attività fisica di breve durata svolta alla massima intensità. Ecco perché nelle nostre vite sempre più dense, piene e veloci questo stile di allenamento trova terreno fertile e si è affermato con grande successo.

Che cos’è il protocollo Tabata

Il protocollo Tabata consiste in un allenamento alla massima intensità per 20 secondi, seguiti da 10 secondi di recupero, per 8 volte (4 minuti di lavoro).

È un metodo molto intenso che unisce l’attività aerobica a quella anaerobica e che può essere svolto su tanti esercizi, soprattutto a corpo libero.

Benefici del protocollo Tabata

Dallo studio dello stesso Tabata e del suo team, è emerso che un adeguato allenamento intermittente ad alta intensità può migliorare in modo significativo sia il sistema di approvvigionamento energetico anaerobico che quello aerobico.

Scendendo più nel dettaglio, vediamo i benefici di questo tipo di allenamento:

  1. agevola la perdita di grasso corporeo se unito ad una dieta equilibrata;
  2. accelera il metabolismo basale perché l’intensa attività seguita da brevi periodi di recupero fa sì che il corpo continui a bruciare calorie anche dopo l’allenamento (effetto ‘afterburn’); 
  3. migliora la forza e la resistenza perché stimola l’adattamento muscolare.

Ricorda: se con l’allenamento Tabata non vedi subito i risultati, non ti scoraggiare, ma cerca di non mollare: li vedrai con il tempo.

Frequenza cardiaca nel protocollo Tabata

Per eseguire al meglio il protocollo Tabata e massimizzare i suoi benefici, dovrai allenarti al 75% (o più) della tua frequenza cardiaca massima. Può essere utile, quindi, avere con te un cardiofrequenzimetro per monitorare la tua frequenza cardiaca durante tutta la sessione.

Per calcolare il 75% della tua frequenza cardiaca massima:

  1. Puoi usare la formula di Cooper per la frequenza cardiaca massima teorica:

220 – la propria età = FC max 
2 Poi, esegui la proporzione:
La tua FC max : 100 = x : 75 = 75% della tua FC max
Oppure moltiplica la tua FC max per 0,75

Acqua Tabata

Acqua Tabata è uno degli oltre 40 corsi di Acqua Fitness del mondo Ego Wellness ed è rivolto a chi cerca dimagrimento e tonificazione certe. Unisce l’efficacia del protocollo Tabata, con la sua intensità e brevità, con l’azione drenante dell’allenamento in acqua.

Questa combinazione, quindi, rende Acqua Tabata l’opzione ideale per coloro che desiderano stimolare il metabolismo, ma anche ridurre la ritenzione idrica.

Conclusioni

Il protocollo Tabata è ideale per chi ha poco tempo a disposizione. Infatti, concentrandosi sull’alta intensità e brevi pause, questo tipo di allenamento massimizza i risultati in pochi minuti. 

I suoi benefici includono miglioramenti cardiovascolari, aumento della resistenza e stimolazione del metabolismo. Con l’aggiunta dell’acqua nell’Acqua Tabata, si ottiene, poi, un’opzione completa per il dimagrimento e la tonificazione. 

Per concludere, il Tabata rappresenta un modo conveniente per migliorare la forma fisica e la salute generale, dimostrando che anche brevi sessioni possono fare la differenza.

Leggi il Blog

Potrebbe interessarti anche

PRENOTA UN TOUR

(I campi contrassegnati con * sono obbligatori)